Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L‘infarto o infarto miocardico è la necrosi del tessuto muscolare cardiaco causato dall’assenza di apporto di ossigeno al tessuto miocardico.

La mancata ossigenazione di questo tessuto è conseguenza di una trombosi di un grosso ramo coronarico,
ovvero un coagulo di sangue che aderendo alle pareti dei vasi inpedisce il corretto apporto di sangue, e dunque ossigeno, al cuore.

La pericolosità dell’infarto per un soggetto dipende dal grado e dalla durata dell’ostruzione, per questo è importante riconoscere i sintomi di un infarto e allertare i soccorsi il prima possibile.

L’embolia è un’altra causa di infarto, ovvero un frammento che staccatosi da una placca aterosclerotica può essere spinto dal flusso sanguigno fino al ramo coronarico occludendolo.

Infine altra causa di infarto, seppur molto meno rara e frequente (diffusa soprattutto tra chi fa uso di cocaina) è la conseguenza dello spasmo di un’arteria coronarica con la conseguente interruzione del flusso ematico ad una parte del cuore.